DaVinci Salute è diventato Elty! Gli stessi servizi in clinica ed online, in una veste nuova. LEGGI DI PIÙ

Dolore sotto il piede: cosa è, quali sono i sintomi e come si cura online

Revisionato da: Elty~March 18, 2024
8 minuti

Dolore sotto il piede: cosa è e come si manifesta

Per dolore sotto il piede s’intende un sintomo che interessa la parte inferiore del piede, ossia l’ultimo segmento dell’arto inferiore, che si palesa attraverso dolore, indolenzimento e difficoltà di movimento che possono avere una durata e un’intensità diversi a seconda di ogni specifica situazione. Molte volte il dolore sotto il piede può estendersi ed essere percepito anche alla caviglia, al ginocchio, alla colonna e all’anca.

Tale problematica può intaccare negativamente il benessere del paziente, andando ad incidere su pratiche quotidiane come camminare, stare in piedi o correre. Solitamente il dolore sotto al piede si manifesta attraverso una sensazione di bruciore o di fitta persistente, che può localizzarsi in un determinato punto sotto il piede oppure estendersi ulteriormente fino ad interessare il tallone o le dita dei piedi.

Per effettuare una corretta diagnosi, necessaria ad accertare con precisione quale sia la causa del dolore alla pianta del piede, è importante rivolgersi ad un podologo che, grazie alle sue competenze, è in grado di stabilire il corretto trattamento da attuare per fratture, lesioni o eventuali altre patologie. 

Qualora vi sia la necessità, il podologo collabora anche con ulteriori professionisti nel campo medico come il fisioterapista, il fisiatra e il chirurgo. Una diagnosi adeguata per il dolore sotto ai piedi può richiedere lo svolgimento di un esame fisico del piede, della revisione della storia clinica del paziente e in casi particolari di test accurati quali la risonanza magnetica o la radiografia.

Il dolore sotto il piede alla base delle dita è un’altra condizione di fastidio e bruciore, che colpisce la zona dell’avampiede, ossia la parte anteriore del piede. A seconda della causa scatenante, può essere percepito attraverso una sensazione di intorpidimento, dolore pungente o di formicolio sotto la base della punta dei piedi.

Il dolore sotto il piede alla base delle dita è di solito provocato un’eccessiva pressione che comporta l’irritazione e l’usura delle strutture situate nella parte anteriore del piede. Tra le cause più frequenti ci sono la fascite plantare, il neuroma di Morton, ripetuti microtraumi e la cosiddetta metatarsalgia.

Il dolore sotto il piede camminando interessa invece zone della parte inferiore del piede come l’arco, la pianta o il tallone e viene avvertito tramite una sensazione di dolore e infiammazione che aumenta nel momento in cui si cammina poggiando il piede a terra.

Vari fattori possono causare il dolore sotto il piede camminando: fascite plantare, ingrossamenti dei nervi tra le dita, accumuli di pelle dura o vesciche, alluce valgo, patologie come il diabete o l’artrite e altre condizioni come il piede piatto o l’arco plantare. Oltre al dolore e all’infiammazione dell’area interessata, il dolore sotto al piede quando si cammina si manifesta tramite formicolio e intorpidimento.

Prenota la tua Fisioterapia

Dolore sotto il piede: sintomi correlati

Il dolore sotto il piede non deve essere sottovalutato in quanto può incidere in maniera significativa sul benessere del paziente, limitandone le attività quotidiane e peggiorando col passare del tempo, per cui necessita di un’adeguata attenzione medica.

Sono molti i sintomi del dolore sotto il piede che si possono manifestare in forme più o meno acute e che consigliano di rivolgersi il prima possibile a un medico di base o a uno specialista del settore. Quando si percepisce dolore sotto il piede i sintomi correlati sono i seguenti:

- Dolore continuo o alternante;

- Problemi a stare in piedi o a camminare;

- Rossore, bruciore e gonfiore;

- Intorpidimento o formicolio;

- Dolore pungente o fitte;

- Rigidità o limitazione del movimento;

- Alterazioni della pelle;

- Debolezza muscolare;

- Dolore che si irradia verso zone adiacenti.

La presenza di tali sintomi comporta inevitabilmente limitazioni nella vita quotidiana, il dolore sotto il piede infatti può causare problematiche nel camminare e nello stare in piedi ma anche nel praticare sport. 

Tale disturbo può essere avvertito in modo più evidente la mattina, in particolare appena alzati dal sonno e quindi conseguente ad un periodo di inattività: può significare il più delle volte la presenza di infiammazioni o infezioni ed è consigliato rivolgersi subito a un esperto, poiché il dolore sotto al piede può indicare che vi siano fratture o, molto raramente, tumori o malattie cardiovascolari che è meglio scongiurare il prima possibile.

Prenota la tua prossima Fisioterapia

Cerca la prestazione medica di cui hai bisogno.

Dolore sotto il piede: cause

Per riuscire ad individuare un trattamento adeguato per il dolore sotto il piede è fondamentale accertare con precisione quale sia la causa scatenante che provoca dolore e fastidio nel paziente. 

Le cause del dolore sotto il piede possono essere molte e grazie a questo elenco sarà più facile analizzarle e comprenderle per chi legge:

- Problemi strutturali al piede: condizioni come il piede cavo o il piede piatto causano dolore in quanto modificano la modalità con la quale il peso viene disposto sul piede;

- Neuropatia: eventuali danni ai nervi del piede possono generare dolore, intorpidimento e bruciore localizzato sotto il piede;

- Fascite plantare: avviene quando la fascia plantare è infiammata e rappresenta una delle cause maggiormente diffuse di dolore sotto il piede e tende a presentarsi con un dolore più persistente durante la mattina;

- Problemi ai tendini: i tendini rappresentano una parte fondamentale per il movimento del piede e se sono infiammati o deteriorati possono apparire gonfi e causare dolore;

- Artrite: tale patologia comporta rigidità e dolore causati dall’infiammazione delle articolazioni del piede;

- Lesioni: il rigonfiamento e un dolore acceso sono provocati da eventi come distorsioni, fratture, contusioni e traumi che interessano il piede;

- Stress e sovraccarico: dolore o affaticamento sono causati da un carico eccessivo che pesa sui piedi e può essere dovuto da attività come correre, fare sport o restare in piedi per un periodo di tempo eccessivamente lungo;

- Problemi vascolari: se la circolazione sanguigna non avviene nella maniera corretta comporta gonfiore e dolore;

- Malattie della pelle: il dolore può svilupparsi in seguito alla presenza di verruche, vesciche o calli;

- Obesità: un peso eccessivo comporta una pressione costante sui piedi causando disagio e dolore.

Dolore pianta del piede: cos’è e cosa significa

Il dolore pianta del piede è relativo a ossa, tendini, legamenti e tessuti molli che cooperano al fine di sorreggere il peso del corpo, ridurre l’impatto e agevolare il movimento. 

Nelle situazioni in cui si avverte dolore alla pianta del piede, il paziente potrebbe andare incontro a limitazioni riguardanti la capacità di movimento e di svolgimento delle pratiche quotidiane in quanto può diventare difficoltoso anche il semplice stare in piedi.

Il dolore pianta del piede è una condizione che può essere causata da molteplici fattori che sono riportati di seguito:

- Struttura complessa;

- Fascite plantare;

- Stress e sovraccarico;

- Problemi strutturali;

- Calzature inadeguate;

- Problemi vascolari;

- Lesioni;

- Problemi ai tendini;

- Invecchiamento e usura;

- Malattie della pelle.

Dottori che lavorano insieme

Vorresti parlare con un medico?

Ottieni un mese di chat illimitata con un medico a te dedicato

Scopri adesso

Dolore sotto il piede: cura e rimedi online

Il dolore sotto il piede, detto anche metatarsalgia quando riguarda la regione dell’avampiede, può colpire le persone di qualsiasi età ed è quindi molto comune. Il disturbo può essere gestito al meglio tramite trattamenti come il riposo, la terapia fisica e semplicemente adottando calzature adeguate, mentre i casi più seri necessitano interventi medici o chirurgici.

Il primo approccio per escogitare una cura adeguata per il dolore sotto ai piedi è quello di recarsi da un medico di base o da un podologo così da poter effettuare una diagnosi completa e attenta. Vediamo le cure più diffuse per contrastare il dolore sotto al piede:

- Di solito, per i casi meno gravi, è consigliato il riposo così da non rischiare di rendere ancora più forte la sensazione di dolore;

- L’utilizzo di ghiaccio nell’area interessata consente di diminuire l’infiammazione e ridurre il dolore. Inoltre anche l’elevazione, in particolar modo in orario notturno, porta sollievo in quanto aiuta la guarigione;

- L’impiego di calzature adeguate svolge un ruolo molto importante, in quanto è necessario utilizzare scarpe in grado di supportare l’arco plantare e di ammortizzare consentendo di diminuire la pressione sulla zona interessata. In certi casi viene consigliato l’impiego di suolette plantari;

- Programmi mirati svolti tramite la fisioterapia sono altamente indicati in quanto consolidano i muscoli dei piedi, incrementano la flessibilità e diminuiscono il dolore. Senza dimenticare l’impiego di tecniche quali i massaggi, la terapia, la stimolazione elettrica e gli ultrasuoni necessarie per alleviare il dolore;

- Particolari rimedi per contrastare le infiammazioni richiedono iniezioni di corticosteroidi o di interventi chirurgici volti a sistemare eventuali irregolarità strutturali del piede.

L’innovativa piattaforma Elty consente di poter cercare online le cliniche con noi convenzionate più vicine all’abitazione o al posto di lavoro del paziente. Grazie a questo servizio è possibile prenotare immediatamente un consulto medico comportando notevoli risparmio di tempo e denaro. Puoi prenotare una visita, tramite pc o APP mobile di Elty, con un medico specialista ed effettuarla in sole 24 ore dal momento della prenotazione.

FAQ Dolore sotto il piede: le risposte alle domande più frequenti

Come alleviare il dolore sotto la pianta del piede?

Per alleviare il dolore sotto la pianta del piede vi sono varie pratiche considerate efficaci, molto semplici da eseguire. Per esempio è consigliato tenere a riposo il piede e non sforzarlo, applicando del ghiaccio per circa 20 minuti al giorno, avvolto però da un panno così da scongiurare lesioni da freddo. Altre tecniche valide sono l’elevazione, indossare calzature adeguate, utilizzare suolette ortopediche, praticare stretching e massaggi e la somministrazione di farmaci antidolorifici.

Come curare dolore sotto il piede?

La cura efficace per il dolore sotto il piede passa attraverso step e modalità che comprendono diversi metodi: il riposo, l’applicazione di ghiaccio, l’elevazione, l’uso di medicinali antidolorifici, l’impiego di calzature adeguate ed eventualmente anche di solette ortottiche, altrimenti, quando il dolore persiste, la fisioterapia svolta con un professionista è sicuramente efficace.

Cosa può essere dolore sotto il piede?

Il dolore sotto il piede può essere sintomo di molteplici situazioni di malessere o patologie che comportano bruciore, indolenzimento e fitte. Alcune delle cause del dolore sotto il piede più diffuse sono: la fascite plantare, la metatarsalgia, il neuroma di Morton, la tendinite, il piede piatto, l’alluce valgo, le dita a martello, la borsite, le fratture provocate dallo stress, i microtraumi ed infine le patologie reumatiche o diabetiche.

Prenota la tua prossima Fisioterapia

Cerca la prestazione medica di cui hai bisogno.