DaVinci Salute è diventato Elty! Gli stessi servizi in clinica ed online, in una veste nuova. LEGGI DI PIÙ

Bruciore intimo: cosa è, quali sono i sintomi e come si cura online

Revisionato da: Elty~March 01, 2024
8 minuti

Bruciore intimo: cosa è e chi se ne occupa

Per bruciore intimo si intende un malessere molto diffuso, che colpisce sia uomini che donne, contraddistinto da una sensazione di bruciore o irritazione nelle parti intime, che può presentarsi in maniera temporanea o persistente e la cui intensità spazia da lieve a intensa.

Il bruciore intimo è dunque una percezione di calore, irritazione e prurito, che si localizza nella zona genitale e che può essere accompagnato da ulteriori sintomi quali rossore, gonfiore e dolore durante i rapporti sessuali o al momento della minzione, mentre in alcuni casi può presentarsi assieme a perdite bianche atipiche.

A provocare tale bruciore sono molteplici cause che comprendono infezioni quali candidosi, vaginiti o delle vie urinarie o ancora reazioni allergiche a prodotti di igiene personale, abbigliamento non adeguato, squilibri ormonali o condizioni dermatologiche. 

In determinate situazioni a scatenare la sensazione di bruciore intimo possono essere problematiche degne di maggiore attenzione quali disturbi dermatologici, patologie trasmesse sessualmente o malattie sistemiche. Il paziente non deve sottovalutare questi sintomi in particolare quando sono persistenti, se si aggravano e se sono accompagnati da ulteriori indizi.

La corretta gestione del bruciore intimo per le donne è rappresentata dalla figura medica del ginecologo, mentre per gli uomini è l’urologo, tuttavia anche i dermatologi sono in grado di diagnosticare e trattare condizioni dermatologiche che provocano bruciore e irritazione. Naturalmente il medico di base è spesso la prima figura che può fornire una valutazione iniziale, indirizzando la persona verso uno specialista.

Prenota la tua Visita Ginecologica

Bruciore intimo interno senza prurito e irritazione intima esterna

Il bruciore intimo interno senza prurito si presenta tramite una sensazione di calore o irritazione all’interno della zona genitale, ma senza che la persona avverta per l’appunto prurito: tale forma di bruciore è fonte di disturbi di vario genere e fastidio diffuso, che rendono indispensabile individuare un trattamento efficace.

Il bruciore intimo interno senza prurito avviene dunque nelle parti genitali, la vagina per le donne e l’uretra per gli uomini e, a differenza di altri disturbi intimi, è una condizione contraddistinta dalla mancanza di prurito, spesso presente nelle infezioni fungine o nelle dermatiti. 

La sensazione di bruciore intimo interno senza prurito può variare in diversi livelli di intensità e può manifestarsi costantemente o solamente in precisi contesti quali la minzione o i rapporti sessuali. A determinare questa tipologia di bruciore sono varie cause come le infezioni alle vie urinarie, squilibri del pH vaginale, reazioni a prodotti chimici, condizioni dermatologiche e problemi ginecologici o urologici. 

I trattamenti necessari spaziano da modifiche nello stile di vita e nell’igiene personale a terapie mediche ben precise come antibiotici per infezioni o trattamenti per squilibri ormonali.

L’irritazione intima esterna si verifica nel momento in cui la pelle attorno all’area genitale appare infiammata o irritata. A differenza dei problemi interni, quali le infezioni vaginali o urinarie, tale condizione colpisce la pelle visibile e può essere esaminata o sentita. 

I sintomi variano in intensità e durata passando da lieve rossore e disagio a sensazioni di bruciore più intense e di gonfiore. A scatenare l’irritazione intima esterna sono cause quali reazioni allergiche, abrasione o attrito con la pelle esterna, infezioni fungine o batteriche, squilibri ormonali o malattie dermatologiche.

Le cure indicate per un’efficace gestione dell’irritazione intima esterna sono diverse e prevedono l’utilizzo di creme idratanti, steroidi topici per ridurre l’infiammazione o trattamenti per eventuali infezioni.

Prenota una Visita Ginecologica

Cerca la prestazione medica di cui hai bisogno.

Bruciore intimo: sintomi più frequenti

Quando si parla di bruciore intimo sono vari i sintomi associati a tale disturbo che cambiano a seconda della causa e al sesso della persona. Dato che i sintomi sono potenzialmente molti è consigliato affidarsi ad un medico specialista in grado di elaborare una diagnosi ed individuare un trattamento mirato.

Uno dei sintomi principali del bruciore intimo è una sensazione di calore, fastidio o dolore nella zona genitale, che può presentarsi in forma lieve o acuta e può essere costante o temporanea.

Nella maggior parte dei casi il bruciore è più intenso in determinati contesti quali la minzione o i rapporti sessuali. Oltre alla sensazione di bruciore vi sono numerosi sintomi collegati al bruciore intimo come un’infiammazione visibile nella zona dei genitali con rossore e in alcuni casi gonfiore.

Il dolore è un sintomo che tende a presentarsi insieme al bruciore soprattutto nel corso della minzione o dell’attività sessuale. In altri scenari il bruciore intimo è abbinato a secrezioni vaginali o perdite, che possono variare in colore, consistenza e odore in relazione alla causa scatenante. 

Avvertire bruciore intimo può anche rappresentare il campanello d’allarme per varie patologie mediche quali un’infezione vaginale o urinaria, ma vi sono altri fattori meno gravi come un’irritazione dovuta a saponi, detergenti o tessuti sintetici o indumenti eccessivamente stretti.

Talvolta, anche se non sempre presente, il prurito può comparire insieme al bruciore in particolare se si tratta di infezioni fungine o batteriche. Infine la sensazione di bruciore può risultare alquanto acuta durante la minzione e solitamente è il segnale di possibili infezioni delle vie urinarie.

Dottori che lavorano insieme

Vorresti parlare con un medico?

Ottieni un mese di chat illimitata con un medico a te dedicato

Scopri adesso

Bruciore intimo: cause

Individuare la causa precisa del bruciore intimo è molto importante per poter stabilire il trattamento più adeguato ed efficace. Sono infatti diversi i fattori alla base del bruciore intimo, che dipendono dallo stile di vita, dalla salute generale e dal sesso.

Grazie a questo elenco sarà più semplice individuare le cause che provocano questo disagio che colpisce sia le donne che gli uomini:

- Infezioni vaginali o urologiche: infezioni fungine quali la candidosi sono una causa diffusa di bruciore intimo nelle donne, mentre le infezioni batteriche come la vaginosi batterica o le infezioni alle vie urinarie generano bruciore sia nelle donne che negli uomini;

- Patologie trasmesse sessualmente: bruciore e ulteriori sintomi nelle zone intime sono causati da infezioni quali la clamidia, la gonorrea e l’herpes genitale;

- Prodotti irritanti: prodotti per l’igiene personale, saponi, detergenti e alcuni tipi di tessuti sono in grado di irritare la pelle sensibile della zona genitale, lo stesso vale l’impiego di prodotti chimici quali lubrificanti, spermicidi o preservativi non adatti;

- Patologie dermatologiche: dermatite, eczema o psoriasi si presentano anche nella zona genitale determinando bruciore e irritazione;

- Cambiamenti ormonali: fluttuazioni ormonali come quelle nel corso della menopausa, del ciclo mestruale o della gravidanza comportano in alcuni casi una maggiore sensibilità e suscettibilità nella zona genitale della donna al bruciore e all’irritazione;

- Stress e fattori emotivi: stress e fattori emotivi hanno di rado un impatto sulla salute della pelle e aumentano la sensibilità a problematiche quali il bruciore intimo;

- Reazioni allergiche: determinate persone sviluppano reazioni allergiche a materiali specifici, quali il lattice dei preservativi o i componenti di alcuni prodotti per l’igiene;

- Problemi di salute: patologie come il diabete condizionano la salute della pelle e aumentano il rischio di infezioni e di conseguenza del bruciore intimo.

Bruciore intimo: rimedi naturali e cure online

Per individuare il trattamento efficace utile a contrastare il bruciore nelle parti intime, bisogna prima scovare la causa scatenante, ma in ogni caso esistono varie cure mediche e rimedi naturali per il bruciore intimo.

Per il bruciore intimo i rimedi naturali risultano utili in alcuni casi, anche se nel momento in cui il dolore persiste è meglio affidarsi ad un medico in grado di elaborare una diagnosi adeguata e un trattamento mirato, in particolare se i sintomi sono continui e preoccupanti.

Mantenere un buon livello d’igiene è indispensabile per ostacolare e alleviare il bruciore intimo così come lavare l’area genitale con acqua tiepida e un sapone delicato, privo di profumi e coloranti, serve per diminuire l’irritazione. Altresì è necessario asciugare con cura la zona interessata dopo la pulizia per contrastare l’umidità con cui si sviluppano batteri e funghi.

Utilizzare biancheria intima di cotone e abbigliamento non eccessivamente stretto consente di ridurre le probabilità d’irritazione causate da sudore e attrito. In particolare il cotone è consigliato poiché è traspirante e aiuta a conservare l’area asciutta.

Alimenti specifici condizionano la salute della flora batteria e fungina specialmente nella zona genitale, per tale motivo combinare nella dieta cibi ricchi di probiotici, quali yogurt e kefir, aiutano a preservare un equilibrio sano. Non bisogna eccedere nel consumo di zuccheri e cibi lavorati che possono comportare la crescita di funghi come la candida.

Per il bruciore intimo i rimedi naturali prevedono l’impiego dei bagni di seduta con acqua tiepida, bicarbonato di sodio e oli essenziali, ma questi ultimi devono essere consigliati da un esperto e utilizzati con parsimonia. Infine per contrastare lo stress vi sono tecniche di rilassamento quali la meditazione, lo yoga e altre attività rilassanti utili per gestire lo stress.

Sfruttando i benefici della piattaforma Elty puoi individuare con rapidità le cliniche e le strutture ospedaliere convenzionate con noi più facilmente raggiungibili dalla tua zona abitativa o dal tuo posto di lavoro. È dunque possibile prenotare una visita per un controllo dal medico di base ad un costo conveniente e risparmiando tempo prezioso. Per accedere al servizio è sufficiente disporre di un pc o della APP mobile di Elty.

FAQ: Bruciore intimo: le risposte alle domande più frequenti

Come alleviare bruciore intimo?

Per alleviare il bruciore intimo è necessario adottare alcune pratiche di cura personale ed eventuali cambiamenti nello stile di vita, come mantenere una buona igiene orale, utilizzare abbigliamento adeguato, effettuare cambiamenti nella dieta ed evitare prodotti irritanti. Infine vi sono anche rimedi naturali quali i bagni di seduta in acqua tiepida e tecniche per ridurre lo stress.

Cosa prendere per bruciore intimo?

Per trattare efficacemente il bruciore intimo il medico specialista può indicare l’impiego di creme e unguenti antimicotici, antibiotici, prodotti lenitivi, indossare biancheria intima di cotone, evitare prodotti irritanti e fare bagni di seduta con acqua tiepida.

Che crema usare per bruciore intimo?

Per contrastare il bruciore intimo possono essere utilizzate creme antifungine, creme antibiotiche, creme idratanti e emollienti e creme steroidee. 

Quando hai bruciore intimo?

Il bruciore intimo tende a manifestarsi in varie situazioni come durante e dopo i rapporti sessuali, durante la minzione, dopo l’utilizzo di prodotti per l’igiene personale, in risposta a indumenti stretti o tessuti irritanti, in seguito a cambiamenti ormonali e durante i periodi di stress elevato.

Prenota una visita ginecologica

Cerca la prestazione medica di cui hai bisogno.